SMARTPHONE E ONDE ELETTROMAGNETICHE

Tutto quello che devi sapere

Il campo elettromagnetico è una delle quattro interazioni fondamentali che strutturano l’universo e che si genera dall’interazione di un campo elettrico con uno magnetico; quanto più siamo vicini alla fonte del campo, tanto maggiore è l’intensità delle sue radiazioni.

Per ogni oggetto che funziona grazie alla corrente elettrica, esiste il suo campo magnetico: la radio, la televisione, un’antenna, il microonde, il pc, … lo smartphone.

In una società sempre più smart e nella quale il cellulare è diventato uno strumento indispensabile, ci si è spesso chiesti se queste onde elettromagnetiche abbiano effetti collaterali.
Sull’argomento, infatti, sono stati condotti decine di studi scientifici in tutto il mondo, con risultati contrastanti: alcuni sostengono la presenza di possibili rischi di malattie gravi, altri la escludono, altri ancora riconoscono l’influenza sull’attività cerebrale o semplicemente ammettono l’impossibilità di risolvere il dubbio.

Compiere un passo avanti verso la modernità, adottando soluzioni sempre più innovative e comode, per sé e per il proprio business, significa accettare di pagare un prezzo troppo alto?

NO!

Recenti studi hanno confermato che non esiste una relazione diretta tra malattie gravi come il tumore celebrale e le onde elettromagnetiche prodotte, in particolar modo, dagli smartphone (che sono gli oggetti che teniamo, più di altri, a stretto contatto con il nostro corpo giornalmente).

Uno studio su delle cavie ha analizzato l’influenza sulla loro salute dell’esposizione continua alle stesse radiazioni elettromagnetiche a cui un uomo è esposto ogni giorno.
Sebbene i risultati non siano stati totalmente positivi, c’è da dire che le cavie hanno una massa corporea nettamente inferiore alla nostra, pertanto ciò che per noi è “di lieve entità” per loro non lo è.

Pertanto gli scienziati si sono esposti così: 

“Anche con frequente uso quotidiano da parte della stragrande maggioranza degli adulti, non abbiamo notato un aumento di casi di malattie gravi (tumori celebrali). Sulla base delle informazioni correnti, riteniamo che gli attuali limiti di sicurezza per i telefoni cellulari siano accettabili per proteggere la salute pubblica “.

Sradicata la credenza dell’esistenza di una relazione tra le onde degli smartphone ed effetti fortemente dannosi per l’organismo, c’è da dire che gli esperti consigliano comunque di limitare l’esposizione alle onde, mediante piccole accortezze (per esempio, per telefonate di lunga durata, preferire l’uso dell’auricolare, per tenere la fonte delle onde alla giusta distanza dal nostro cervello, non dormire con il cellulare sotto il cuscino, …).

Sapevi che oggi il cartellino si può timbrare con lo SMARTPHONE?

Con Geo Badge rilevi presenze ed attività senza l’utilizzo di supporti fisici.

Per te in #REGALO una licenza APP gratuita per sempre!

#PROVALA

Potrebbero Interessarti 

Recente
Commenti
Tags

Inviaci email

Ci impegniamo a non divulgare a nessuno la tua e-mail, odiamo lo SPAM quanto te!