Immagine1-2

COME CONFIGURARE I TAG NFC GEO BADGE?

I Tag NFC per essere letti dalla app Geo Badge devono contenere le seguenti informazioni:

Tenant # B/T # Lavoratore (Es. 45#B#00001)

Dove:

1. Tenant = Codice cliente Geo Badge disponibile nelle impostazioni del portale My Geo Badge.

2. B/T = Tipo di terminale Badge Lavoratore / Terminale (rilevatore presenze virtuale, luogo di Lavoro).

3. Lavoratore = Codice Badge inserito nell’anagrafica lavoratore del portale ed eventualmente nel Vostro software di rilevazione presenze.

Questa codifica inoltre (per ragioni di sicurezza e per non essere replicate dai lavoratori) non sono “in chiaro” bensì criptate con chiave di criptazione proprietaria. I lavoratori dovranno essere quindi dotati di un Tag NFC codificato secondo questa logica. Il costo di un Tag NFC può variare ed esistono vari modelli in base alle esigenze (portachiavi, adesivi, badge, braccialetti, etc. etc.).

COME CONFIGURARE I TAG NFC PER ESSERE UTILIZZATI DALLA APP GEO BADGE?

Premesse:

In base allo scenario potrebbe essere necessaria la configurazione di un Tag NFC che identifica il lavoratore oppure di un Tag NFC che identifica il terminale (rilevatore presenze, luogo di lavoro).

La tecnologia NFC è supportata solo ed esclusivamente per smartphone Android di fascia alta.

Configurazione:

1. Terminato l’inserimento di un terminale (o di un lavoratore) nel portale My Geo Badge è possibile, nell’elenco, visualizzare la stringa criptata specifica per configurare il Tag NFC.

2. Installare una app (es. NFC Tools) la quale permetterà di scrivere direttamente sull’NFC vergine.

3. Specificando il tipo di campo “testo” incollare la striga copiata e codificare l’NFC.

4. L’NFC è pronto per essere letto dalla app Geo Badge. Questo è il metodo più veloce e permette al cliente di essere completamente autonomo nella codifica dei propri Tag NFC.

Nell’immagine di esempio la funzione di codifica QRCode/NFC nel portale My Geo Badge per il lavoratore Mario Bianchi.



0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *